logo_facebook

Il minore è il protagonista principale dell'affido: tale percorso nasce proprio con l'intento di salvaguardare i suoi bisogni e le sue necessità fisiche, psicologiche, affettive e relazionali. Quando la sua famiglia temporaneamente non può soddisfare tali bisogni, l'affido può rappresentare una risposta e un’opportunità di crescita preziosa.

I destinatari dell'intervento di affido sono minori in fascia di età da 0 a 18 anni. I bambini/e o adolescenti in affido possono essere di diversa nazionalità, appartenere a lingue o culture diverse.

 

I bambini o i ragazzi in affidamento hanno diritto a:

  • essere preparati, informati ed ascoltati rispetto al progetto di affido che li riguarda;
  • mantenere rapporti con la famiglia di origine;
  • mantenere rapporti con la famiglia affidataria anche al termine dell’affido, quando lo richiedano loro stessi e non vi siano controindicazioni in tal senso.